Metabolismo Basale spiegato dal nutrizionista con recensione dei siti


Nel caso che hai deciso di avviare la tua lotta alla cellulite devi imparare a riconoscere il tuo rivale. La cellulite difatti è una vera e propria infiammazione come dice la famigerata pubblicità, e pertanto come infiammazione va trattata a 360 gradi.

Per cominciare i tuoi allenamenti specifici per i glutei per combattere la cellulite inizia a ponderare se hai anche da buttare giù qualche kilo. In quel caso è fruttuoso associare agli esercizi per i glutei anche una buona alimentazione a basso contenuto di grasso data dal tuo specialista.




In aggiunta agli esercizi mirati e ai trattamenti non sottovalutare che esistono anche dei massaggi che riescono ad aituare il microcircolo a trasportare meglio i liquidi in eccesso. Quindi, via libera a lezioni di yoga, corsa e bici all'esteso che eliminano l'accumulo nella parte inferiore del nostro corpo.


Vietato totalmente recarsi in palestra e fare sforzi eccessi come attrezzi e crossfit. Gli strati muscolari in quei casi trattengono liquidi in eccesso e aggraverebbero il problema.



SQUAT PER GLUTEI E COSCE



Un esercizio facile e sempre valido per favorire a attaccare la cellulite (ma anche l'adipe) su glutei e gambe, è lo squat.

Attenzione a svolgere l'esercizio correttamente e senza farsi male. Per compiere uno squat è indispensabile inchinarsi dietro come per sedersi, mantenendo dorso dritto, senza oltrepassare mai con le ginocchia la punta delle scarpe.


Come in ogni affare della nostra esistenza la costanza è ciò che premia. Per contrastare la cellulite infatti è necessario seguire questi esercizi nel tempo, facendoli lentamente, senza fretta e consapevolmente. Segui le diverse challenge di esercizi per i glutei che trovi sul web.

Se vuoi vedere una challenge guarda questo: esercizi glutei:



ESERCIZI AFFONDI LATERALI.

Tra i workout anticellulite più validi e più basilari da realizzare, ci sono gli affondi.

Stando su, ci si piega a turno sulle gambe tenendo la schiena perfettamente dritta e le spalle basse, morbide. Durante l'esecuzione del movimento, la pancia e i glutei sono ben contratti.

Come per lo squat, anche l'affondo va eseguito con lentezza e consapevolezza. Anche in questo caso evitando attentamente mosse veloci e movimenti bruschi.

Questo allenamento ben eseguito deve presentarsi il più morbido possibile.

Continua a leggere sul sito ufficiale

USARE IL FOAM ROLLER.

È l'ultimo accessorio fitness cult per ridurre la ritensione idrica e distendere i muscoli troppo contratti. Si chiama foam roller: un attrezzo in lattice, dalla grandezza variabile e dalla superficie liscia o irregolare.

Utilizzando questo strumento è possibile agire realmente sulle zone più colpiti dalla pelle a buccia d'arancia, eseguendo alcuni semplici esercizi a corpo libero.


Si può adoperare sulle gambe facendo scivolare su e giù il rullo facendo una frizione nella zona da trattare.

Ugualmente vale per i glutei: ci si siede sul rullo e si fanno scivolare i glutei avanti e indietro.



YOGA: ESERCIZI PER I GLUTEI.


Congiuntamente ai workout, non c'è niente di meglio per contrastare la cellulite che lo Yoga. Questa pratica infatti, da sempre praticata in oriente, serve essenzialmente a riattivare l'equilibrio del corpo, interno ed esterno, e quindi promuovere una corretta circolazione linfatica.


Se vuoi annientare la cellulite, usa delle pratiche yoga che hanno tutti gli asana da esercitare "a testa in giù". Praticando queste posizioni capovolte difatti, il nostro fisico è in grado di ripristinare la corretta circolazione e depurarsi dalle tossine.

L'asana più proposto è l'aratro. Si parte da una posizione supina e si sollevano entrambe le gambe tese fino ad arrivare al di là della testa. Le braccia restano ben attaccate a terra e distese in direzione precisamente opposta alle gambe.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “Metabolismo Basale spiegato dal nutrizionista con recensione dei siti”

Leave a Reply

Gravatar